Username   Password       Recupero Password - Registrati
Novità Newsletter
Il progetto Mare
Presentazione
I convegni
Le persone
Organizzazione
Lo Stato da mar di Venezia
Lo Stato da mar
Il sito
Lo svolgimento del progetto
L'organizzazione dei risultati
Gli Statuti
Gli Atti di dedizione
Gli elenchi dei Rettori
Le Commissioni, i dispacci, le Relazioni
Fonti e bibliografia
Le aree geografiche
Introduzione
Istria
Triestino
Dalmazia
Albania
Levante
-Isole Ionie
-Isola di Negroponte
-Isola di Candia
-Morea
-Arcipelago greco
-Grecia continentale
-Isola di Cipro
-Signorie feudali
Altre magistrature
Cariche da mar
Bailo e consoli
Motore di ricerca
Accedi al Motore di ricerca







Le aree geografiche

 Area: Albania
 Altra organizzazione amministrativa: Pastrovicchio

 Atto di dedizione

1. Pastrovicchio conserverà inalterato il suo antico regime municipale, continuando nel diritto di eleggere dal seno dei suoi il rettore e i giudici che verranno confermati dal senato.
2. Venezia s'obbliga di ristabilire e conservare inalterati gli antichi confini di Pastrovicchio.
3. Nel caso Pastrovicchio venisse invasa quod Deus avertat dai Turchi, gli abitanti ne saranno dalla Repubblica ricoverati a Cattaro o altrove e sussidiati.
4. Nel caso di pace col despota di Serbia, Venezia si terrà ad ogni costo per sé Pastrovicchio.
5. 1 Pastrovicchi serviranno la Repubblica in guerra e in pace senza stipendi; sempre pronti a marciare fino Antivari ed entro tutto il territorio di Cattaro. Dovendo recarsi nel territorio di Scutari si obbligano a provvedere per soli 8 dì al proprio mantenimento.
6. Il senato darà al comune 20 pezze di pannolano e 50 mantelli nazionali. I Pastrovicchi pagheranno per casa 12 grossi d'argento all'anno, e saranno esenti da dazi nelle terre della Repubblica.

I capitoli della dedizione di Pastrovicchio servirono di modello per la costituzione di altre comunità:
1646 art. XVII. (Atto di dedizione): "Che a tutti li abitanti di Macarsca e riviera di Craina siano concessi li Privilegi che godono li Pastrovicchi".
22 gennaio 1646. (disp. al Principe da L. Foscolo): "confermation di tutti li Privilegi che gode li Pastrovicchi".
8 febbraio 1646. (riconoscimento di Macarsca e Primorgie e Craina): "E perché possiate pienamente comprendere la disposizione e benevolenza nostra, concorremo col Senato a concedervi tutti i Privilegi, prerogative, immunità et esenzioni che godono li fedelissimi Nostri Pastrovicchi in conformità delle vostre istanze".


Bibliografia
Stampa Documenti, Eccelse Pruove ed eroiche imprese della famiglia dei conti Babich, in GIUSEPPE GELCICH, Memorie storiche sulle Bocche di Cattaro, Zara 1880.

     © 2019 All Rights Reserved