• it
  • it
  • en

Buie

Immagine non disponibile

INQUADRAMENTO STORICO GEOGRAFICO AMMINISTRATIVO

Nell’interno dell’Istria settentrionale, sulla sommità di un colle. Già da epoca preveneziana, per privilegio patriarcale del 1251, Capodistria nominava tra i propri cittadini i podestà di Due Castelli, Buie, Portole e Pinguente.
L’atto di dedizione di Buie è del 1412, ma l’anno seguente venne occupata dagli ungheresi. Il Comune passò di fatto a Venezia nel 1420.
Nel 1423 in Senato si deliberò che dovesse inviare propri cittadini come podestà a Due Castelli e Buie e come rettori a Portole e Pinguente; entro il 1432 venne obbligata ad inviare a Buie non un cittadino ma un nobile; il 21 febbraio 1432 (1431 m.v.) in Senato si deliberò che Buie potesse eleggere a podestà un membro del Maggior Consiglio di Venezia, con incarico di 2 anni e contumacia di 4; l’elezione doveva essere ratificata dalla Signoria.

Contado  
Abitanti  
A Venezia 1420-1797.
Reggitore veneziano Podestà.
Carico 32 mesi.
Toponimo odierno Buje, Croazia.

 

 

 

 




 

I Rettori veneziani